Focaccia Genovese

Focaccia Genovese

Focaccia Genovese

 

 

 

 

 

 

Focaccia Genovese

Ingredienti:

-500 gr di farina tipo “00″

-500 gr di farina tipo manitoba

-550 grammi di acqua

-50 grammi di olio extra-vergine di oliga

-35 grammi di lievito-

-30 grammi di sale marino

-10 grammi di Zucchero

-100 grammi di olio extra-vergine come condimento e per la teglia

Preparazione:

Mettere tutti gli ingredienti tranne il sale e l’olio nell’impastatrice e fare partire, dopo che si è formato l’impasto aggiungere l’olio a filo e in ultimo il sale.Lasciare impastare per almeno 20 minuti.

Scaldare il forno attorno ai 30°-  35° inderirci una pirofila di acqua calda. A parte su un tagliere di legno posizionare l’impasto piegandolo su se stesso almeno 4 volte e porlo in forno addieme all’aqua posizionando il tagliere sopra a una griglia posta sopra l’acqua. Lasciar riposare 30 minuti.

Dopodichè stagliare ossia dividere l’impasto in parti che andranno posizionate nelle teglie, per una lama dei forni di casa un kg di pasta è sufficente. Ungere con un po’ di olio la lama e posizionare sopra l’impasto. Riporlo di nuovo nel forno. Lasciar riposare 30 minuti.

A questo punto si stende la pasta imprimendo una media pressione coi polpastrelli in modo da lasciare i segni, ma da non bucare la pasta. Riempita la teglia cospargere l’impasto di acqua tiepida, sale marino grosso e con un pennello e delicatamente di olio di oliva extravergine Ligure. (Quest’olio ha caratteristiche particolari rispetto agli extravergini di altre regioni). Riporre in forno e lasciar riposare un ora.

Portare il forno a 230 gradi lasciando sempre la pirofila con l’acqua al suo interno. Cuocere la focaccia per 18 – 20 minuti.

Una volta estratta dal forno cospargere la focaccia di olio extravergine con un pennello finchè non rimane lucida, quindi capovolgerla sul piano di lavoro per almeno 5 minuti. Riportarla a faccia in su e tagliarla.

Il metodo migliore per gustare la focaccia è quello di mangiarla con la superficie rivolta verso la lingua.

Buon appetito

Roberto